Sapori antichi

Si… come le cose buone, quelle di una volta, dei nostri nonni… Che rimangono indelebili in noi, con la certezza che le tante stravaganze di oggi non le scalfiscono neppure… Sarà che invecchio, ma faccio caso ai particolari, in tante occasioni. Prima non succedeva, o non così sovente… Adesso leggo l’espressione dello sguardo, prima di sentire le parole dalla bocca… E mi piace… eccome se mi piace!
Immergermi nel verde degli occhi della mia donna, e vedere, sentire, assaporare… la gioia di essere atteso, l’allegria nel suo cuore per la mia presenza, la considerazione, il rispetto e la fiducia che ha di me, il suo apprezzare le cose semplici, la sua soddisfazione per il nostro stare insieme ovunque e comunque… Viene spontaneo contraccambiare, dispensando a piene mani allegria, serenità, dolcezza, amore… tranquillità! Che situazione fantastica vedere il suo star bene traboccare da ogni poro… Ti ringrazio, mia preziosa gemma, e m’inchino deferente, ma riconoscente, alla stella che m’accompagna nell’alto del cielo… Pareva avermi girato le spalle, ma era solo un aiuto ad imboccare la nuova strada… Ho lasciato un sentiero impervio e coperto dalla boscaglia, e ho trovato una strada panoramica dominata dal sole e col manto liscio come la pelle… bb

Questa voce è stata pubblicata in felicità, Pensieri pesanti, riflessioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...