Un auspicio…

Stanze vuote di colori
intrise di dolori e odori
frantumano il cervello

Voci che si confondono
brusio che inquieta
urla che martellano

Fermo, immobile
alla mercé dell’attesa
in balìa del silenzio del male

Occhi che vagano
cercando il tutto, trovando il nulla
cuore che pulsa
rumore di battiti, unica compagnia

il cervello resiste
in simbiosi colle luci
quando è l’ora del buio
rispetta il silenzio

e aspetta il domani
che non sia uguale a oggi
che si apra uno spiraglio
che appaia una fiammella

E quella figura col camice
amico/nemico
arriva all’improvviso
preceduto solo
dal mormorio degli accoliti

Ti guarda e già lo temi
ogni parola stride
speri sia illuminato
stavolta si… ce la farà

Smetterai di piangere aria
perché lacrime non hai
esaurite fra i lamenti
già pregnanti di sangue
di tanto tempo fa

Già… questo è l’ennesimo round
di uno strano incontro
un ring, il mio, senza regole
senza giudice, senza giuria

Solo lei…
così egoista, così severa,
così presente, così instancabile…

Ci gode…
come un sadico con la sua cavia
come un gatto col topo

Ma sono stanco, troppo stanco
e non si diverte più
forse m’abbandonerà… irritata

Riacquisterò il sorriso
risentirò gli odori e i sapori
vedrò di nuovo i colori

Vivrò, finalmente…
senza il cordone ombelicale
che fin da piccolo
mi teneva incatenato

Addio, insalutata compagna
ti chiamano sofferenza
non sentirò la tua mancanza.

bb_04.03.08 passato/presente/futuro

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Pensieri pesanti, poesie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Un auspicio…

  1. giulia ha detto:

    Big……..l’hai scritta tu, è tua! E’ forte, è rabbiosa ma la voglia e la speranza che il futuro sia senza quella sofferenza, c’ è………..Fantastica nella sua “crudezza e grido di dolore”…….un abbraccio perchè tutto vada per il meglio. Quel dottore amico-nemico ti sarà amico! non temere Big……..tutto ritorna al suo centro………

  2. nuvola esule ha detto:

    che parole aggiungere dopo quelle di giulia?… ti auguro di tutto cuore che questi brutti momenti passino presto e diventino solo un ricordo… “lottare, sempre/arrendersi, mai”, come diceva ai concorrenti dell’isola la simona ventura… tienici informati… un caro saluto

  3. bruno60 ha detto:

    Si Giulia… è proprio farina del mio sacco, macinata istintivamente e tutta d’un fiato nel pomeriggio odierno. Chissà… forse il caffè m’ha fatto un effetto strano. In tutta sincerità… mi piace, e rispecchia appieno il mio stato d’animo, dall’inizio alla fine. Un abbraccio forte forte, bb.

  4. bruno60 ha detto:

    @ nuvola: il detto della bella Simona è condivisibile, ma quando si lotta da anni e anni… il logorio ogni tanto fa capolino… e resistere è sempre più faticoso. Ma il bb non molla, stai tranquilla. Un grazie e un cordiale abbraccio. Ciao, bb.

  5. giulia ha detto:

    E’ stupenda sai in tutta la sua “bruttezza” interiore!………

  6. bruno60 ha detto:

    L’ho riletta e… mi piace sempre di più! Non è certo un’opera d’arte e so, anzi, essere un qualcosa di molto modesto… ma è mia e fatta col cuore, e x me è già molto. un megasmack, bb.

  7. Bei versi Bruno. Sanno arrivare all’anima.

  8. bruno60 ha detto:

    Detto da te, Daniele… è un doppio super complimento! Grazie, x un po’ mi sono sentito veramente soddisfatto… bb

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...